FRUTTA E CELLULITE 
I BENEFICI

La cellulite affligge il 90% delle donne, magre o in sovrappeso, che siano giovani o avanti con gli anni, studentesse o imprenditrici.

Un elenco di frutta che va a contrastare questo fastidioso inestetismo

Fragole: sono tutta fibra, acqua e vitamina C, che le rende un frutto completo contro la buccia d’arancia.

Frutti rossi e frutti di bosco: molto povero di zuccheri, ma ricchi di antiossidanti e vitamina C, che aiuta la creazione di collagene. In combinazione con uno yogurt di soia sono una colazione o uno spuntino che migliora la combustione dei grassi.

Papaya: un frutto che ha proprietà anti-infiammatorie e depurative. Ottimo per la colazione

Pera: molto ricca di potassio, ha un’azione drenante ed è a basso contenuto di calorie. E’ anche depurativa e aiuta a stimolare la circolazione linfatica. Come molti altri frutti, aiuta a combattere la stitichezza.

 Ananas: accelera la riparazione dei tessuti e favorisce l’eliminazione dei liquidi trattenuti e delle tossine. Il suo principio attivo, la bromelina, ha proprietà antinfiammatorie e diuretiche che a loro volta forniscono un’azione anti-cellulite e anti-edema.

Mela: utile per combattere la cellulite, favorisce il transito intestinale, aiutando il cibo a muoversi più velocemente nell’ntestino.

Pompelmo: ottimo per dire addio alla buccia d’arancia. Se assunto a stomaco vuoto mezz’ora prima della colazione aiuta a ripulire dalle tossine notturne.

Kiwi: utile non solo contro la cellulite, ma anche come lassativo

IL POMPELMO IN PARTICOLAR MODO:

Tra gli agrumi è uno dei più ricchi di antiossidanti, fibre e vitamine in particolare le vitamine dei gruppi A, B, C ed E. Inoltre hanno un alto contenuto di potassio e beta carotene, quest’ultimo molto utile per proteggere la pelle e per favorire l’abbronzatura durante l’estate perché stimola la melanina. È un alimento drenante vista la grande quantità di acqua che contiene, aiuta quindi a combattere la ritenzione idrica e l’arrivo della tanto temuta cellulite.

altri articoli