I segreti della pancia piatta

I SEGRETI DELLA PANCIA PIATTA
 Il Natale è ormai alle porte, per questo motivo vi svelerò alcuni segreti per avere una pancia piatta senza stress…

Tra le cause più comuni dei gonfiori addominali vi è l’abitudine a mangiare di fretta, che provoca fermentazioni e gas. Anche la disbiosi, l’alterazione della flora microbica intestinale, dovuta all’errato abbinamento dei cibi, abuso di farmaci e stress, scatena il meteorismo e dilata il punto vita.  

Anche gli ormoni hanno un loro peso nella genesi del gonfiore, sia in fase premestruale che in menopausa. Gli accumuli d’aria si posizionano sull’addome, favorendo la lievitazione del girovita: il gonfiore può essere di tipo intestinale e trovarsi nella zona bassa della pancia o coinvolgere lo stomaco e trovarsi più “centrale”. Ripulendo le mucose di stomaco e intestino si può ridurre l’addome rapidamente, migliorare l’evacuazione facendo si che la silhouette appaia più leggera, tonica e rimodellata.  

 

Ecco cosa fare per combatterli con efficacia. 

Elimina l’eccesso di gas in 7 giorni: 

nel caso di gonfiori dovuti all’accumulo di aria, mentre si corregge la dieta, è utile assumere una serie di integratori naturali che riequilibrano la flora batterica e prevengono la formazione delle putrefazioni che sono all’origine dell’aerofagia. Se il corpo reagisce bene alla cura, puoi continuare ad assumere gli integratori anche per un intero mese.  

I probiotici regolarizzano la digestione:  

ogni mattina prima di colazione può essere utile assumere una dose di probiotici: questi ripuliscono e rigenerano la flora intestinale, con un’efficace azione sgonfiante e riequilibrante. Molto consigliati sono i probiotici con bifidobatteri, che trovi anche in farmacia.  

Consiglio d’uso: assumili una volta al giorno con dell’acqua per circa 7-14 giorni.  

 

L’alloro e l’anice riducono il girovita:  

l’alloro e l’anice sono due piante che, grazie al loro contenuto di oli essenziali, favoriscono il riassorbimento delle putrefazioni intestinali. Sono particolarmente efficaci sotto forma di tisana a fine pasto per migliorare e regolarizzare il punto vita.  

Consiglio d’uso: in una tazza d’acqua fai bollire una foglia d’alloro (essiccata) e 2 cucchiaini di semi d’anice. Tieni in infusione 15 minuti, filtra e bevi la tisana ben calda: il suo aroma leggermente speziato agisce come digestivo a fine pasto.  

 

Il finocchio combatte le fermentazioni:  

se arrivi a fine giornata con una sensazione di pesantezza diffusa, prima di coricarti ricordati di assumere una tisana di semi di finocchio: questa pianta favorisce lo smaltimento dell’aria e ti garantisce anche una corretta evacuazione mattutina, con un buon drenaggio della flora batterica intestinale.  

Consiglio d’uso: in una tazza d’acqua fai bollire per 10 minuti 3-4 cucchiaini di semi. Filtra e bevi prima di addormentarti, dolcificando con miele o stevia.  

 

E tu proverai questi rimedi? Continua a seguire il mio blog e i miei canali social per non perderti nessun consiglio.  

Angelica.  

 

FB:  Angelica Centro Benessere

IG:  @angelicacentrobenessere

altri articoli